L’alba è nel ventre della notte

Sera, terra di confine,
che sei terra di nessuno.
Anche i tram paiono fermi
e il ritorno s’allontana.

Tutto immobile e sospeso
in questa terra di mezzo.
Terra prima della notte.
Aria pregna di silenzio.

In fondo al viale, dove
l’asfalto è stanco, incrocio
un uomo col cappello
che gli cela i pensieri.

Solleviamo lo sguardo
e pensiamo, diciamo
che in fondo l’alba è già
nel ventre della notte.

§ Daniela §

(Foto dal web)
Vicolo di notte (Black and white)

L’altro volto di un uomo

Non è quel volto in ombra
che si mostra alla terra,
è quello che si cela
in un bacio del cielo.

Eppure quel volto
si svelò un dì
alla mia terra.
Era un mare dolce
nell’oceano salato.

Ora siamo in due mari
distanti ventimila fati,
E non c’è neppure
uno stretto che lasci
passar parvenza d’onda.

Ci separa un continente
di imperi e di deserti
di foreste e Amazzonie.
E ognuno se ne sta
dentro il volto celato.

§ Daniela §

(Foto by me)
------- (Black and white)