Sei nel silenzio di tutte le cose

Mille e mille volte mi sei lontano
e per sempre lo sarai.
Sei nel silenzio di tutte le cose,
nell’invisibile mondo lontano,
oltre il cielo, al di là del mare.

Ma sempre porto, dei tuoi passi, l’eco
nelle pianure amare di silenzio.
È come cercare un cuore nel buio
e veder spegnersi tutte le stelle.
E a sera, accanto alla mia ombra,
torno, triste, come un tram usurato.

§ Daniela §

(Foto dal web)
Tram d'epoca (bianco e nero)

Guarderemo ogni volto

Cosa resta di noi?
ad ognuno una tomba.
E siamo andati altrove,
soli, col cuore stanco.

Guarderemo ogni volto
e non sarà più il nostro.
Cercheremo un mattino,
ma vorremo star soli.

Ci saranno altre piogge
sulle nostre finestre
e i colori dell’alba
a destar occhi stanchi.

Mentre fuggono i giorni
anneghiam nei tramonti.
E torneremo, tristi
come un treno di sera,
in silenziose case.

§ Daniela §

(Foto by me)


Uomo assorto nei pensieri su un treno
Ragazza su un treno

Oh solitudine sei una carezza

Oh solitudine, sei una carezza! 
Come una tiepida e leggera brezza. 
Un mare quieto in cui lieve volteggio. 

A volte la stretta morsa del gelo, 
un cappio che stringe il ventre,
una giornata di sole velato, 
il sonno di una notte senza sogni.

O un solitario caffè amaro 
ripercorrendo gli antichi sentieri 
dove leggera andavo fino a ieri. 
Vorrei posar lo sguardo su un sorriso.

§ Daniela § 

Foto by Ilaria Guidi


Guarderemo ogni volto

Cosa resta di noi?
ad ognuno una tomba.
E siamo andati altrove,
soli, col cuore stanco.

Guarderemo ogni volto
e non sarà più il nostro.
Cercheremo un mattino,
ma vorremo star soli.

Ci saranno altre piogge
sulle nostre finestre
e i colori dell’alba
a destar occhi stanchi.

Mentre fuggono i giorni
anneghiam nei tramonti.
E torneremo, tristi
come un treno di sera,
in silenziose case.

§ Daniela §

(Foto by me)


Uomo assorto nei pensieri su un treno
Ragazza su un treno